Conoscere Andrea Marino, founder di Altraforma360, significa immergersi in un mondo di creatività e cura del dettaglio. Lo abbiamo incontrato a Pescara, nel suo laboratorio, dove crea oggetti di design multifunzione realizzati a mano.

Andrea, parlaci della tua storia, dagli inizi a quando hai aperto il tuo laboratorio.

Mi sono avvicinato gradualmente al mondo dell’handmade, infatti provengo da tutt’altro ambiente. Diplomato in ragioneria, ho frequentato lingue e letteratura straniere, poi a 20 anni ho iniziato a fare il barman in diversi hotel ed a girare l’Italia. Nel frattempo ho allestito una mia officina in cui trascorrevo il tempo libero. Fare un lavoro manuale nel mio spazio mi rilassava molto e mi dava soddisfazione. Poi, dopo dodici anni lontano, ho deciso di ritornare a Pescara e ho iniziato a seguire dei corsi per ottenere il patentino di saldatore. Prima di iniziare l’attività in proprio, ho lavorato per 4 anni in una azienda e ho seguito un corso di falegnameria, successivamente ho lavorato per altre aziende in cui ho sviluppato competenze diverse nella lavorazione di legno e alluminio. Allo stesso tempo, cominciavo a proporre le mie idee, che però inizialmente erano riservate agli amici. Pian piano ho deciso di avviare un laboratorio mio, spinto proprio dagli amici e dalla famiglia che mi sostenevano e a cui piacevano molto gli oggetti che realizzavo. Nonostante le difficoltà del lavoro in proprio, ho deciso di aprire un laboratorio in piena regola.  La decisione è arrivata dalla voglia di mettersi in gioco, la ricerca di soddisfazione personale, la volontà di cambiamento.

1

Cos’è Altraforma360?

Altraforma360 è il contenitore che racchiude tutte le mie idee. Io le sviluppo, le realizzo e lavoro in prima persona come artigiano moderno, in completa autonomia. Durante il primo anno di attività di Altraforma360 realizzavo complementi arredo di grandi dimensioni destinati sia ad abitazioni che attività commerciali, era predominante lo stile industriale. Poi ho iniziato ad orientarmi verso oggetti di design di piccole dimensioni, adottando uno stile più minimal e contemporaneo. Curo ogni dettaglio, dall’idea al packaging: ogni oggetto ha il cofanetto in legno serigrafato che poi si può tenere e riusare, si tratta di un cofanetto in multistrato di betulla. Per la serigrafia mi affido a Inprinting di Pescara.

23altraforma_5 altraforma_6altraforma_2

Quali sono le caratteristiche delle creazioni Altraforma360?

Si tratta di oggetti di design multifunzione realizzati a mano in serie limitate. Ciò che li caratterizza sono le linee semplici ed il fatto che sono essenziali, sia nelle forme sia negli utilizzi. Non c’è spazio per nulla di superfluo. Di solito uso legno, cemento e metallo, tutto si incastra perfettamente e si fonde in un unico oggetto minimal, allo stesso tempo nostalgico e contemporaneo.

4 6 7

Parlaci di uno dei tuoi prodotti, vogliamo capire meglio le tue idee, il tuo stile.

C-LAMP è uno dei miei ultimi prodotti. Si tratta di una lampada a sospensione in cemento alleggerito. La C sta per “concrete” e per “cemento.” L’idea nasce dal materiale. Volevo sperimentare con il cemento, ma non nell’utilizzo abituale che se ne fa per la pavimentazione, quindi lo uso alleggerito e diventa un  elemento a sospensione. L’effetto è quello di una lampada che garantisce illuminazione sia diffusa, sia diretta in cui il bulbo luminoso esce solo di un quarto dalla lampada. Ho usato un cavo elettrico rivestito in tessuto ed un tirante in acciaio, con una copertura nera opaca. Ovviamente è tutto fatto a mano. L’idea è partita più dalla voglia di usare il materiale che dalla forma. Io, infatti, sono per le forme minimali, in cui meno si vede e meglio è. Meno accessori ci sono, più la struttura è pulita e lineare. Per un anno ho usato prevalentemente il legno nelle mie creazioni, poi mi sono reso conto che l’utilizzo del cemento nell’arredamento d’interni è molto apprezzato.

altraforma_1altraforma_8

Qual’è la tua strategia di vendita?

Vendo online e contemporaneamente cerco di partecipare ai grandi eventi di promozione, almeno un paio di manifestazioni all’anno. Nel 2015, ad esempio, sono stato a Milano, al Fuori Salone. All’inizio mi ero inserito in molti siti di e-commerce, poi ho capito qual è il mio mercato: vendo più all’estero. Forse dipende dal fatto che il mio è un design minimale più vicino allo stile scandinavo. Poi c’è una parte del mio lavoro che mi dà molte soddisfazioni: infatti oltre ai piccoli complementi d’arredo realizzo anche oggetti d’arredo più grandi ed allestimenti di negozi.

Andrea, concludiamo la nostra chiacchierata parlando dei tuoi progetti per il futuro.

Di sicuro nel futuro vedo una spinta verso l’Europa. Come detto, è lì, soprattutto a Nord che i miei prodotti sono molto apprezzati.

LA MARCIA IN PIÙ

DESIGN. Linee decise, oggetti eleganti, adatti all’arredamento moderno

CURA DEL DETTAGLIO. Ogni oggetto acquistato viene consegnato in un cofanetto di legno serigrafato

ARREDAMENTO: Oltre ai piccoli complementi di arredamento, Andrea si occupa di arredamento di negozi e complementi di arredo più grandi. Non si trovano nel suo sito, ma val la pena chiedere!

Le immagini sono di Rolando Fidani.