OSPITARE E COLLABORARE IN SICUREZZA

In questa area CO-HIVE mette a disposizione degli iscritti, gli elementi base ed una serie di moduli personalizzabili tesi ad informare gli utenti sui requisiti minimi di conformità ed idoneità agli obblighi di legge, ai quali fare riferimento per condividere il proprio spazio lavorativo e gli strumenti del mestiere.

IMPORTANTE

Tutti i materiali informativi resi disponibili da CO-HIVE e/o i provvedimenti normativi linkati e/o pubblicati su co-hive.com non hanno carattere di ufficialità, ma hanno esclusivamente uno scopo informativo e rappresentano dei fac-simili (come esempio) dei documenti citati. Pertanto CO-HIVE declina ogni responsabilità per eventuali inesattezze e imprecisioni, invitando tutti gli utenti a  visionare i siti ufficiali ed istituzionali e a rivolgersi agli enti all’uopo preposti. Infine, CO-HIVE segnala che gli unici testi normativi definitivi sono quelli pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale a mezzo stampa.

MANUALE INFORMATIVO

Il D.lgs. 81/08 definisce tutti i requisiti per la sicurezza negli ambienti di lavoro. Ricordiamo che la responsabilità è del soggetto che ospita e che tale responsabilità può essere limitata se si rispettano semplici regole.

COSA DEVI AVERE

Per aprire il tuo spazio agli altri servono le autorizzazioni previste dalla legislazione italiana e ti ricordiamo che è indispensabile avere:

A. Agibilità dei locali;

FAC-SIMILE IN FORMATO PDF

B. Dichiarazione di conformità dell’impianto elettrico;

FAC-SIMILE IN FORMATO PDF

C. Verifica dell’impianto di terra secondo il D.P.R. 462/01;

FAC-SIMILE IN FORMATO PDF

D. Estintori;

E. Registro dei controlli/verifiche dotazioni di sicurezza;

FAC-SIMILE IN FORMATO WORD

F. Cassetta di primo soccorso;

FAC-SIMILE IN FORMATO PDF

G. Planimetria con indicate le vie di esodo ed il punto di raccolta;

H. Manuali d’uso e manutenzione delle macchine messe a disposizione;

I. Addetti al primo soccorso e antincendio;

J. Aver adempiuto alla formazione sulla sicurezza del personale, artt. 36 e 37 del D.Lgs 81/08 , se applicabile;

K. Redazione del Documento di valutazione dei Rischi (DVR), se applicabile;

L. Redazione del Documento Unico per la Valutazione dei Rischi Interferenziali (DUVRI), se applicabile;

COSA SUGGERIAMO

Per poter “ospitare” altre persone nel tuo luogo di lavoro
è altresì importante:

A. Evitare interferenze (definendo i calendari dell’uso degli spazi/attrezzature/impianti);

B. Definire le regole base di comportamento da condividere con le persone ospitate;

FAC-SIMILE IN FORMATO WORD

C. Definire possibilmente in forma scritta quali spazi/ambienti/impianti si possono usare,

FAC-SIMILE IN FORMATO WORD

D. Definire possibilmente in forma scritta quali attrezzature si possono usare e quali introdurre;

FAC-SIMILE IN FORMATO WORD

E. Ottenere la dichiarazione di rispetto dei requisiti della sicurezza da parte di chi viene ospitato;

FAC-SIMILE IN FORMATO WORD

F. Richiedere alle persone ospitate di esporre appositi cartellini identificativi riportanti nome, cognome e la dicitura “OSPITE”;

FAC-SIMILE IN FORMATO WORD

G. Effettuare e documentare la riunione di coordinamento per condividere e concordare gli aspetti operativi dei punti precedenti;

FAC-SIMILE IN FORMATO WORD

H. Verificare il possesso da parte delle persone ospitate degli attestati eventualmente necessari per l’utilizzo delle attrezzature concesse in uso.

I. Piano di emergenza, anche nei casi in cui non è obbligatorio.

FAC-SIMILE IN FORMATO WORD

J. Registro ingresso/uscite

FAC-SIMILE IN FORMATO WORD

K. Anche se non obbligatoria, risulterebbe opportuna la stipula di polizze assicurative RCT e/o RCO:

  • RCT (responsabilità civile verso terzi): tutela il patrimonio dell’assicurato da danni involontariamente cagionati a terzi, in conseguenza di fatti accidentali;
  • RCO (responsabilità civile verso i lavoratori): riguarda i danni subiti dal lavoratore all’interno o all’esterno dell’azienda, purché accadano in circostanze riconducibili all’azienda stessa;

L. Si consiglia la costante presenza di una persona della struttura ospitante che possa vigilare sul rispetto delle regole concordate (ad esclusione degli aspetti della sicurezza relativi alle attività svolte dall’ospitato di cui sarà responsabile il personale dell’ospitato).